Stella, stellina. Come va? Le filastrocche di Lina Schwarz

Stella, stellina, e Come va? Sono due filastrocche di Lina Schwarz. Il mondo bello e grande, visto con gli occhi di un bambino.

Saprete tutti la più famosa filastrocca italiana, quella con cui abbiamo ninnato centinaia e centinaia di bambini, quella che fa:

STELLA, STELLINA

Stella stellina,

la notte s’avvicina,

la fiamma traballa,

la mucca è nella stalla,

la mucca e il vitello,

la pecora e l’agnello,

la chioccia e ‘l pulcino,

ognuna ha il suo bambino,

ognuno ha la sua mamma,

e tutti fan la nanna.

 

ancora..e poi basta!

E’ una delle bellissime filastrocche di Lina Schwarz, poetessa e traduttrice italiana di origini ebree, zia felice di numerosi nipoti per cui creò poesie e filastrocche, così famose che molti pensano siano di origine popolare, traduttrice delle opere di Rudolf Steiner e fondatrice della scuola steineriana a Milano. Una per cui il motto di MammaOca “Si fa tutto per i bambini”, calza a pennello.

Ho in mano il suo libro “Ancora… e poi basta!” che vi consiglio appassionatamente. Filastrocche semplici, mai banali, che ti fanno guardare il mondo oltre le parole scritte, appunto, con gli occhi di un bambino.

… ecco cosa mi è successo ieri, proprio quel che racconta quella filastrocca che poi vi proporrò.

Mi dice ieri il mio nipotino, 9 anni, “Ho dato un po’ del mio ragù a Gattus”, lo sguardo fisso davanti a sé e ragionante qualche suo pensiero mi trattiene dal ricordargli che non poteva dare da mangiare il suo cibo ai gatti, poi, seguendo il filo dei suoi profondi pensieri, continua: “La maestra ha detto che il cibo che mangiamo diventa il nostro sangue, le nostre ossa, la nostra pelle…. Ma allora perché Gattus non diventa me??!!…”

Ecco, Lina Schwarz raccontava le storie così, con gli occhi di un bambino. Facendo, di un fatto come questo, magari capitato ad un nipote, un dono al mondo.

COME VA?

Del cibo che mi mettono nel piatto,

sempre ne dò una parte al mio gattino.

Or come va che in lui diventa GATTO,

mentre dentro di me divien BAMBINO?

900_Reversal of roles
Reversal of roles, Georgios Jakovidis
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.