Il primo Dente di leone, di Walt Whitman. Il volto fresco e fidente della primavera

La prima poesia promessa su questo fiore trasformista, Il primo Dente di Leone, di Walt Whitman.

Semplice, fresco, dorato, innocente, gentile e fidente è il nostro bel Soffione, proprio come i nostri bambini, per questo tanto adatta a loro. Non vi sembra di toccare il volto della primavera con i versi di Whitman? E non è ancor più bello se leggiamo la poesia anche nella lingua da lui scritta?

The First Dandelion

Simple and fresh and fair from winter’s close emerging,
As if no artifice of fashion, business, politics, had ever been,
Forth from its sunny nook of shelter’d grass – innocent, golden, calm as the dawn,
The spring’s first dandelion shows its trustful face.

Il primo Dente di Leone

Semplice, fresco, gentile emergendo sul finir dell’inverno,
quasi mai non vi fossero stati artifici di moda, affari, politica,
dall’angolo solatio, annidato nell’erba – dorato, innocente, come l’alba tranquillo,
il dente di leone, il primo di questa primavera, ci mostra il suo volto fidente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.