Davvero è Natale, tutto d’oro purissimo. Paul Claudel

A proposito di attesa, di Aspettando Natale, vogliamo parlare delle parole di auguri per Natale di quest’anno 2022, (considerando che questo pezzo l’ho scritto più o meno 15 anni fa)? Non vi viene da dire, sembra ieri…eppure …

Su internet si trovano frasi utili per tutti. Dagli auguri informali, dove le parole gioia, cuore e amore si sprecano, a quelli formali. Qui non possono mancare pace, prosperità, serenità e una “splendida festa che riaccende il desiderio di condividere e donare”. Negli auguri aziendali e per lavoro si impongono serene festività, frase top di quest’anno, e poi pace e felicità, in quelli sentimentali, oltre all’ amore c’è anche “una grande apertura di cuore”. Senza dimenticare la magica atmosfera, il periodo magico, la festa magica, la più magica Festa che si infonde nei cuori. E quando si parla di magico, ve lo dice mammaoca, che se ne intende, meglio sarebbe non prenderla sul leggero… del tipo, sarebbe meglio crederci.
Non vi sentite già meglio, “non solo più buoni ma anche spiritualmente più elevati”? Tranne che per quel piccolo particolare, “che fa parte del gioco” dice, e “quel piccolo vuoto che ci attanaglia” dice, nascosto dietro parole, è il prezzo da pagare. Per continuare questo gioco dello zero vestito a festa, gli ingredienti sono semplici: dimenticare le proprie domande, i propri desideri e il Festeggiato.

E allora sinceri auguri Santi e d’Oro, con le parole di Paul Claudel, tratte dalla sua poesia “Davvero è Natale.  

Davvero è Natale, tutto d’oro purissimo che nessun male corrode.

Domani, giacché così succede, serviremo il crudele Erode,

Riprendendo l’utensile dell’artigiano e la sedia dell’impiegato.

lo, però sono nella gioia divina, come Giuseppe il falegname,

Vedendomi vicino questo bambino che è Nostro Signore,

E Maria, madre nostra, che tace e tutto conserva nel cuore.

4 risposte a "Davvero è Natale, tutto d’oro purissimo. Paul Claudel"

  1. Buongiorno, una strana fortuna quella di oggi, di non poter sfogliare il giornale con le quotidiane serenità, indignazioni, auguri, amore, condanna, ecc. e che invece la prima pagina sia la tua, Mammaoca, cioè la Sua.
    Io, zero assoluto, oggi posso finalmente non vestirmi a festa, perchè la festa vera mi è stata donata e posso starci dentro “nella gioia divina”.
    Grazie e auguri a tutti,
    Valentina

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.