Ragazzi, vi dico con forza: tendete ad alti ideali. I doni dello Spirito secondo Benedetto XVI

“Cari ragazzi, care ragazze, vi dico con forza: tendete ad alti ideali.”
Per trovare parole degne che accompagnino la Santa Cresima che mio nipote Dennis farà oggi 26 settembre, ho scomodato uno dei più bei discorsi mai fatto a ragazzi che crescono. Che sia di Benedetto XVI lo rende ancora più bello e di senso.

Non l’ho mai proposto sul blog anche se, ad ogni nascita o evento di passaggio e di crescita di bambini e ragazzi, accompagna sempre i miei regali: spesso la “valigetta dell’avventura”.
A 11, 12 anni, in un mondo che tende a volervi per lo meno omologati e senza responsabilità, eterni bambini da difendere, la Chiesa, con la S.Cresima, vi tratta da donne e uomini liberi e così a ciascun ragazzo chiede di rispondere liberamente alla Confermazione del patto con Dio, e di puntare ad alti ideali.
E poi a soffermarci sui 7 doni dello Spirito, ho percepito che se ne avessimo una minima coscienza … che esplosione! persino più di quei doni fantasmagorici delle fiabe!… scusate se non sono una teologa, ma una mammaoca e le fiabe sono il mio pane, soprattutto quando la visione va ben al di là le parole stesse e può spaziare #oltre.

Uno dei più grandi discorsi su tutto questo, in semplicità verità e senso, talmente buono e bello da essere proprio per tutti, è quello fatto da Benedetto XVI ai cresimandi, a Milano nel 2012, che regalerò a Dennis e a chi verrà a questa bella festa. Vi propongo qualche passaggio. Trovate sotto il link a tutto il discorso.

INCONTRO CON I RAGAZZI E LE RAGAZZE DELLA CRESIMA
DISCORSO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI
Stadio “Meazza”, San Siro
Sabato, 2 giugno 2012

Cari ragazzi e ragazze!
Ora siete cresciuti, e potete voi stessi dire il vostro personale «sì» a Dio, un «sì» libero e consapevole. Il sacramento della Cresima conferma il Battesimo ed effonde su di voi con abbondanza lo Spirito Santo. Voi stessi ora, pieni di gratitudine, avete la possibilità di accogliere i suoi grandi doni che vi aiutano, nel cammino della vita, a diventare testimoni fedeli e coraggiosi di Gesù. I doni dello Spirito sono realtà stupende, che vi permettono di formarvi come cristiani, di vivere il Vangelo e di essere membri attivi della comunità. Ricordo brevemente questi doni, dei quali già ci parla il profeta Isaia e poi Gesù:
– il primo dono è la sapienza, che vi fa scoprire quanto è buono e grande il Signore e, come dice la parola, rende la vostra vita piena di sapore, perché siate, come diceva Gesù, «sale della terra»;
– poi il dono dell’intelletto, così che possiate comprendere in profondità la Parola di Dio e la verità della fede;
– quindi il dono del consiglio, che vi guiderà alla scoperta del progetto di Dio sulla vostra vita, vita di ognuno di voi;
– il dono della fortezza, per vincere le tentazioni del male e fare sempre il bene, anche quando costa sacrificio;
– viene poi il dono della scienza, non scienza nel senso tecnico, come è insegnata all’Università, ma scienza nel senso più profondo che insegna a trovare nel creato i segni le impronte di Dio, a capire come Dio parla in ogni tempo e parla a me, e ad animare con il Vangelo il lavoro di ogni giorno; capire che c’è una profondità e capire questa profondità e così dare sapore al lavoro, anche quello difficile;
– un altro dono è quello della pietà, che tiene viva nel cuore la fiamma dell’amore per il nostro Padre che è nei cieli, in modo da pregarLo ogni giorno con fiducia e tenerezza di figli amati; di non dimenticare la realtà fondamentale del mondo e della mia vita: che c’è Dio e che Dio mi conosce e aspetta la mia risposta al suo progetto;
-il settimo e ultimo dono è il timore di Dio – abbiamo parlato prima della paura -; timore di Dio non indica paura, ma sentire per Lui un profondo rispetto, il rispetto della volontà di Dio che è il vero disegno della mia vita ed è la strada attraverso la quale la vita personale e comunitaria può essere buona; e oggi, con tutte le crisi che vi sono nel mondo, vediamo come sia importante che ognuno rispetti questa volontà di Dio impressa nei nostri cuori e secondo la quale dobbiamo vivere; e così questo timore di Dio è desiderio di fare il bene, di fare la verità, di fare la volontà di Dio.

Cari ragazzi e ragazze, tutta la vita cristiana è un cammino, è come percorrere un sentiero che sale su un monte – quindi non è sempre facile, ma salire su un monte è una cosa bellissima – in compagnia di Gesù; con questi doni preziosi la vostra amicizia con Lui diventerà ancora più vera e più stretta.

… Questi sette doni dello Spirito Santo crescono proprio in questa comunità dove si esercita la vita nella verità, con Dio. In famiglia, siate obbedienti ai genitori, ascoltate le indicazioni che vi danno, per crescere come Gesù «in sapienza, età e grazia davanti a Dio e agli uomini» (Lc 2,51-52).
Infine, non siate pigri, ma ragazzi e giovani impegnati, in particolare nello studio, in vista della vita futura: è il vostro dovere quotidiano e una grande opportunità che avete per crescere e per preparare il futuro. Siate disponibili e generosi verso gli altri, vincendo la tentazione di mettere al centro voi stessi, perché l’egoismo è nemico della vera gioia. Se gustate adesso la bellezza di far parte della comunità di Gesù, potrete anche voi dare il vostro contributo per farla crescere e saprete invitare gli altri a farne parte.
Permettetemi anche di dirvi che il Signore ogni giorno, anche oggi, qui, vi chiama a cose grandi.

Cari ragazzi, care ragazze, vi dico con forza: tendete ad alti ideali: tutti possono arrivare ad una alta misura, non solo alcuni! Siate santi! Ma è possibile essere santi alla vostra età? Vi rispondo: certamente! Lo dice anche sant’Ambrogio, grande Santo della vostra Città, in una sua opera, dove scrive: «Ogni età è matura per Cristo»

Utile

2 risposte a "Ragazzi, vi dico con forza: tendete ad alti ideali. I doni dello Spirito secondo Benedetto XVI"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.