Le Fiabe dei giorni sospesi. La Regina delle nevi. Terza storia

LE FIABE DEI GIORNI SOSPESI. LA REGINA DELLE NEVI, di Hans Christian Andersen.
Letta e interpretata da Andrea Carabelli.

FIABA IN SETTE STORIE
TERZA STORIA. IL GIARDINO DELLA DONNA CHE CONOSCEVA LA MAGIA. La magia più potente, la distrazione dal vero scopo della vita.

Kay è scomparso, l’inverno è arrivato, e quando passa, comincia l’avventura di Gerda nel vasto mondo alla ricerca di Kay. Capiamo subito che quella bambina è speciale, parla col sole, coi fiori, la natura tutta sta dalla sua parte, e lei con bontà e gentilezza, dopo aver dato un bacio alla nonna che dorme, si inoltra sulla sua strada. Dapprima cerca di regalare le sue scarpette rosse nuove al fiume perché le riporti l’amico. Che gesto! Solo chi, da bambina, ha mai avuto un bellissimo paio di scarpette può capire il sacrificio di Gerda!! Poi una barchetta la porta sul fiume fino alla casa di una vecchia signora che la vuole tenere con sé e per prima cosa le fa dimenticare Kay. Gerda rimane tanto tempo, il tempo della distrazione dallo scopo della sua vita. Ma per fortuna ci sono sempre particolari che risvegliano dal torpore magico della dimenticanza, qui sono le rose, che la vecchia maga aveva fatto scomparire, tranne averne lasciata, sbadatamente, una, e che, improvvisamente, fa ricordare a Gerda il suo balcone, i vasi che coltivava con quel bellissimo fiore e soprattutto le fanno ricordare Kay e lo scopo del suo viaggio, la sua storia, che gli altri bellissimi fiori cercano di confondere raccontando altro, e il viaggio ricomincia. E’ triste Gerda, ha perso tempo, il vasto mondo è grigio, ma lei affronta il suo viaggio. 

La natura, in tutte le fiabe di Andersen, ha una importanza unica, e più che la natura la comunione tra l’uomo e la natura. In questa fiaba questa comunione si realizza in un modo stupendo, soprattutto tramite Gerda. E poi le rose, Andersen ama le rose e qui ce ne sono ovunque, bellissime.
Durata: 12 minuti circa

Utile

SnowQueen_ArthurRackham6

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.